io e i rischi
forum ania consumatori help consumatori
primo piano

Diffondere l’educazione finanziaria tra gli studenti.
Maria Rosaria Capuano, USR Lombardia

capuanoL’educazione finanziaria è oggi indispensabile nella formazione dei giovani per l’acquisizione di conoscenze e competenze necessarie per effettuare le scelte economiche più opportune e proficue, avere un corretto rapporto con il denaro e con il suo valore.

L’EDUCAZIONE FINANZIARIA IN ITALIA

Il grado di educazione economica e finanziaria nelle nostre scuole è però purtroppo ancora scarso e inferiore a quello registrato negli altri grandi paesi europei. Per l’Italia, nel 2010, il valore complessivo su una scala da 1 a 10, che tiene conto di tre parametri (istruzione e preparazione, grado di informazione finanziaria e scelte comportamentali) si ferma a 4,3 punti, contro i 5,18 della Germania, i 4,68 del Regno Unito, i 3,87 della Francia. Molti studi mostrano poi come l’Italia sia agli ultimi posti per alfabetizzazione finanziaria anche nel panorama mondiale.

Per rispondere al bisogno di introdurre questa tematica all’interno dell’insegnamento scolastico, negli ultimi anni sono state lanciate numerose iniziative e offerte di educazione finanziaria da diversi soggetti pubblici e privati, pensate sia per un pubblico adulto sia per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Le azioni sono però sempre state poco strutturate, non sinergiche e soprattutto non coordinate a livello di sistema.

IL NOSTRO IMPEGNO

Proprio con l’obiettivo di rendere organica l’offerta formativa alle scuole e diffondere l’educazione finanziaria tra gli studenti, l’Ufficio Scolastico Regionale (USR) per la Lombardia ha istituito quest’anno un Tavolo di lavoro dedicato a questo tema, coinvolgendo i principali enti che hanno avviato significative esperienze con le scuole e tutti gli uffici scolastici territoriali. Il Tavolo ha già messo in campo una serie di azioni di confronto e di diffusione dei progetti ed è al momento nella fase di progettazione delle attività da realizzare in futuro.

Tra i soggetti partecipanti al Tavolo figura anche il Forum ANIA – Consumatori, che con il progetto Io&irischi sta portando avanti un importante percorso educativo volto a sensibilizzare gli studenti su cosa è il rischio nella vita di tutti i giorni e su come questo elemento vada affrontato, attraverso la prevenzione e la mutualità. La bontà dei contenuti e le finalità del progetto hanno spinto l’USR Lombardia a concedere il proprio patrocinio a questa iniziativa.

 

USR

focus on

L’USR e il Tavolo regionale

Con l’apertura del Tavolo regionale sull’Educazione Finanziaria, l’USR Lombardia si è assunto l’impegno di curare il confronto e il coordinamento tra tutti gli enti promotori di esperienze sul tema, di promuovere la diffusione dei progetti di cultura finanziaria all’interno delle scuole lombarde e di monitorarne costantemente l’efficacia e la rispondenza ai bisogni richiesti.

Il Tavolo è stato avviato a novembre dello scorso anno, mentre il 13 dicembre 2010 l’USR ha organizzato un primo convegno alla Borsa di Milano, nel quale sono intervenuti rappresentanti delle istituzioni scolastiche lombarde, degli enti promotori ed esperti di educazione finanziaria, con l’obiettivo di presentare i riferimenti generali e le caratteristiche dei progetti in corso nella regione.

Per il prossimo anno scolastico, l’obiettivo è quello di ampliare le iniziative e rendere più capillare l’attività di diffusione dell’educazione finanziaria nelle scuole, anche in vista dell’inserimento nell’indagine PISA 2012 di un nuovo modulo che valuterà le competenze finanziarie possedute dagli studenti tra i 15 e i 16 anni di 19 paesi tra cui l’Italia.