io e i rischi
forum ania consumatori help consumatori
primo piano

Ottimi risultati dai test realizzati nelle scuole nel 2010 - 11

scuolaSi può descrivere come un successo la sperimentazione del progetto Io&irischi, condotta presso 12 scuole italiane durante l’anno scolastico in corso. L’iniziativa ha raccolto grande entusiasmo tra gli oltre 300 ragazzi che hanno seguito il nuovo percorso formativo dedicato al rischio, alla prevenzione e alla mutualità. Allo stesso tempo, i docenti coinvolti si sono già dichiarati pronti a rinnovare l’iscrizione della loro scuola a Io&irischi per l’anno scolastico 2011 – 12.

LE ATTIVITÀ IN CLASSE

Il percorso educativo ha avuto uno sviluppo simile nelle due regioni toccate dall’iniziativa. I moduli didattici sono stati sviluppati quasi sempre da 2 insegnanti – in prevalenza docenti con una cattedra in matematica e lettere – che hanno impiegato mediamente 16 ore per approfondire i concetti di rischio, prevenzione e mutualità agli studenti, e per far loro svolgere i test di certificazione delle competenze e l’attività creativa finale.

Nelle classi sono stati utilizzati tutti gli strumenti del kit didattico. In particolare, ha riscosso alto gradimento il Game Magazine, mentre le attività di brainstorming e il lavoro di gruppo sui rischi quotidiani hanno stimolato la cooperazione fra gli studenti, motivandoli a lavorare insieme.

Inoltre, gli alunni hanno prodotto attività creative sul tema “Un viaggio di studio all’estero”, cimentandosi in racconti e realizzando cartelloni animati da immagini o soluzioni grafiche originali.

D’altra parte, i docenti coinvolti hanno particolarmente apprezzato la concretezza delle argomentazioni utilizzate per sviluppare i contenuti dei moduli e l’utilizzo nel percorso di quantificazioni e calcoli, che hanno reso la materia facilmente agganciabile alla realtà e alle esperienze degli alunni. Gli stessi docenti sono stati i primi a confermare il loro impegno su questo progetto anche per il 2011 – 12.

OBIETTIVI RAGGIUNTI

materialiIl Test di certificazione delle competenze a cui sono stati sottoposti gli studenti, messo a punto sul modello Ocse – Pisa anche grazie alla collaborazione di ANSAS Lombardia, ha dato buoni risultati: la media voto dei ragazzi ha raggiunto infatti il punteggio minimo previsto (12 punti su 20). I migliori punteggi sono venuti dai quiz sullo studio delle probabilità e della mutualità.

Tuttavia, la cosa più importante da sottolineare è che gli studenti, alla fine del percorso, si sono mostrati più consapevoli rispetto al concetto di rischio e hanno compreso l’importanza della prevenzione e della mutualità per contrastare e ridurre il rischio nella vita di ogni giorno.

 

domande e risposte

domande e risposte