io e i rischi
forum ania consumatori help consumatori
primo piano

Alla Borsa di Milano l’educazione finanziaria per le scuole

materiali ANIAIo&irischi è stato tra i protagonisti del convegno 'Educazione Finanziaria per le Scuole' presso il Palazzo della Borsa di Milano, un evento coordinato dall’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia con il contributo della Camera di Commercio di Milano. Al tavolo dei lavori erano presenti i rappresentanti delle associazioni che vantano le migliori esperienze nel campo dell’educazione finanziaria in Italia.

L’IMPORTANZA DELL’EDUCAZIONE FINANZIARIA

Il convegno nasce dalla considerazione che l’educazione finanziaria sia un aspetto fondamentale nella formazione delle giovani generazioni. Ogni persona nel corso della propria vita è infatti chiamata a scegliere quanto risparmiare e quanto consumare, come provvedere alla propria pensione o come affrontare con le coperture assicurative i rischi della vita.

In tutti questi casi - ha spiegato Maria Rosaria Capuano, dirigente dell’USR Lombardia - i risparmi vengono impiegati nei mercati finanziari, che la crisi economica degli ultimi anni ha dimostrato essere una realtà densa di incognite, tanto più per giovani che non abbiano maturato criteri per l’effettuazione delle scelte. È quindi necessario che l’educazione finanziaria trovi uno spazio adeguato nella scuola italiana, iniziando dalla scuola primaria per proseguire con maggiore intensità nella scuola secondaria e così via.

I PROGETTI LEADER IN ITALIA

Nel corso della manifestazione sono stati presentati i riferimenti generali dell’educazione finanziaria e le caratteristiche dei progetti nazionali già in atto, in modo da consentire alle scuole della Lombardia di valutare le diverse impostazioni educative e di individuare progetti corrispondenti alle proprie necessità formative.

Tra questi, oltre a Io&irischi, vanno sicuramente sottolineati quelli proposti da Anasf, Banca d’Italia, Osservatorio sul credito, Patti Chiari e Osservatorio Permanente Giovani Editori.

Io&irischi è stato presentato alla platea di presidi e docenti da Giacomo Carbonari, Segretario Generale del Forum ANIA - Consumatori, che ha descritto il progetto educativo incentrato su cosa sono i rischi e su come questi possano essere affrontati mediante la prevenzione e la mutualità.

Siamo orgogliosi di essere stati invitati ad un evento in cui vengono presentate le best practices dell’educazione finanziaria in Italia - ha dichiarato Carbonari -. Noi proponiamo alle scuole un percorso educativo guidato strutturato ma flessibile, che favorisce il coinvolgimento attivo degli studenti mediante l’utilizzo di metodologie didattiche mirate, un approccio ludico e una serie di strumenti differenziati e complementari per docenti e studenti. La formazione di una cultura della prevenzione dei rischi viene affrontata in una logica sistemica che valorizza la percezione del rischio, l’adozione di comportamenti consapevoli, la responsabilità verso se stessi e verso gli altri, la cooperazione.

 

domande e risposte

domande e risposte