Seguici su


   
                    COMUNICATO STAMPA*** ASSICURATORI E CONSUMATORI INSIEME PER MIGLIORARE LA CULTURA ASSICURATIVA NEL PAESE    

Partecipa con la tua classe!




Stampa E-mail
Gli strumenti di valutazione

Le migliori prassi di educazione finanziaria prevedono una valutazione e ricerche scientifiche per misurare le pre-conoscenze dei target e monitorare l'efficacia dei progetti.


questionari bocconi

È in questa logica che si muove la collaborazione fra Forum ANIA - Consumatori e BAFFI CAREFIN - Università Bocconi, partner del progetto. Per questo il percorso Io&irischi teens è stato integrato nelle prime tre edizioni da uno strumento di valutazione, predisposto da BAFFI CAREFIN e finalizzato alla realizzazione di un’indagine di interesse scientifico: un questionario anonimo da somministrare agli studenti, prima e dopo lo sviluppo del percorso educativo, volto a verificare l'impatto dell'informazione sulla percezione dei rischi e sulla propensione ad affrontarli con un atteggiamento più attivo e con strumenti di protezione.


Il test è inoltre stato concepito per valutare quanto il percorso formativo Io&irischi teens ha migliorato le conoscenze dei ragazzi in quanto a risparmio e previdenza e per individuare l’eventuale influenza nelle scelte di consigli ed opinioni provenienti da familiari, amici, compagni e insegnanti.


Oltre al questionario, è stato distribuito anche un questionario di customer satisfaction ai docenti partecipanti, nel quale raccogliere il livello di gradimento e di efficacia educativa del percorso, ma anche suggerimenti ed esigenze didattiche.


I risultati della somministrazione del questionario sono stati analizzati e valutati da BAFFI CAREFIN nella ricerca qualitativa “L’assicurazione a scuola” - presentata nel 2016 presso l’Università Bocconi – in cui emerge l’efficacia formativa del percorso educativo e la sua capacita di accrescere conoscenze e competenze degli studenti rispetto ai temi assicurativi e previdenziali.


Anche Io&irischi teens basic, Gestione del rischio e scelte per il futuro - nuova versione del progetto realizzata nell’anno scolastico 2016-2017 in collaborazione con lo SPAEE (Servizio di Psicologia dell’Apprendimento e dell’Educazione in Età Evolutiva) dell’Università Cattolica di Milano - è stato dotato di due tipologie di strumenti di verifica: questionari anonimi per gli studenti, da sottoporre prima e dopo lo sviluppo del percorso, per rilevare in quale misura migliorano le conoscenze e le capacità degli studenti rispetto al rischio, alle decisioni intertemporali e in condizioni di incertezza; una serie di focus group, da condurre in alcune classi partecipanti, attraverso i quali valutare le competenze acquisite rispetto ai concetti assicurativi e all’attività di pianificazione.


L'EFFICACIA DEL PROGETTO IO&IRISCHI TEENS


Sin dai suoi esordi, l’iniziativa Io&irischi si è ispirata e allineata alle migliori prassi di educazione finanziaria internazionali, in cui è di primaria importanza poter valutare l’efficacia e l’impatto dell’azione educativa per poi poterla eventualmente rafforzare attraverso interventi correttivi.


Nella realizzazione dei materiali didattici in collaborazione con i partner dell’iniziativa il Forum ANIA – Consumatori prevede apposite azioni di monitoraggio e ricerche scientifiche sui percorsi sviluppati in classe per verificare in quale misura le conoscenze trasmesse siano state interiorizzate dagli studenti, primo requisito perché possano incidere nelle scelte e nei comportamenti futuri dei ragazzi.


Per il progetto di educazione assicurativa Io&irischi teens, rivolto al triennio delle scuole superiori, è stato predisposto già dalla fase pilota un questionario anonimo, da somministrare agli studenti prima e dopo lo sviluppo del percorso educativo, messo a punto da BAFFI CAREFIN-Bocconi con un duplice obiettivo: valutare le conoscenze e le competenze sugli argomenti trattati, come la previdenza e l’assicurazione, e analizzare gli atteggiamenti dei ragazzi rispetto alla propensione alla pianificazione e al risparmio, alla fiducia nel futuro.


L’indagine qualitativa condotta dal centro di ricerca bocconiano ha coinvolto dal 2014 al 2016 un campione di 100 classi di 63 scuole superiori partecipanti (per la precisione 43 tecnici e professionali e 20 licei), per un totale di 1.528 studenti, prevalentemente 18enni.


I risultati ottenuti confermano che il percorso ha contribuito in modo significativo ad accrescere le conoscenze degli studenti e quindi a creare le basi per sviluppare competenze sui temi assicurativi: la differenza fra probabilità di un evento e il possibile danno, dopo lo sviluppo dei moduli didattici viene distinta perfettamente dal 90,19% degli studenti (rispetto al 78,51% iniziale); il concetto di probabilità è ben dominato dagli studenti liceali (88% di risposte corrette), ma soprattutto dai ragazzi degli istituti tecnici (ben 92,57% ), i cui curricoli comprendono materie economico-finanziarie. Anche la comprensione delle tematiche previdenziali e dei destinatari della previdenza dimostra un miglioramento dopo il trattamento, soprattutto negli studenti degli istituti tecnici (54,60 rispetto a 42,95 iniziali) e una maggiore sensibilità tra le ragazze.


Oggetto della ricerca è stato anche la misurazione della fruibilità e capacità di coinvolgimento del percorso educativo, in quanto parametri fortemente correlati all’efficacia formativa: su una scala da 1 a 5, Io&irischi teens ottiene dal campione di ragazzi 3,36 punti per la chiarezza del linguaggio e dei contenuti e 3,24 punti sull’interesse suscitato. I docenti, oltre a condividere le valutazioni dei ragazzi, ritengono il percorso una grande opportunità per far acquisire ai giovani maggiore consapevolezza nella gestione dei rischi e del proprio futuro.


I risultati dell’indagine sono stati discussi l’1 dicembre 2016, nella tavola rotonda “L’assicurazione a scuola” presso l’Università Bocconi, da: prof. Francesco Saita, direttore del Dipartimento di Finanza e centro Baffi Carefin dell’ateneo, dott.ssa Patrizia Contaldo, centro Baffi Carefin, Giacomo Carbonari, Segretario Generale del Forum ANIA – Consumatori, Gianluca Di Ascenzo, presidente del Codacons, Roberto Fini, presidente dell’Associazione Europea per l’Educazione Economica, coordinati da Maria Rosa Alaggio, direttrice di Insurance Trade.



Clicca qui per scaricare la sintesi del Rapporto di ricerca BAFFI CAREFIN - Bocconi "Io&irischi teens. Efficacia del trattamento e valutazione del percorso.


Clicca qui per scaricare la sintesi del Rapporto di ricerca CAREFIN - Bocconi sulla fase pilota del progetto Io&irischi teens.



 

Io&irischi è un'iniziativa di educazione assicurativa realizzata dal Forum ANIA - Consumatori.
Privacy Policy