Seguici su


   
                    COMUNICATO STAMPA*** ASSICURATORI E CONSUMATORI INSIEME PER MIGLIORARE LA CULTURA ASSICURATIVA NEL PAESE    

Partecipa con la tua classe!




| Stampa |  E-mail
OCSE: raccomandazioni in tema di educazione finanziaria

Dal 2005, periodo in cui l’OCSE ha diffuso le raccomandazioni in materia di educazione finanziaria in Recommendation on Principles and Good Practices for Financial Education and Awareness, i Paesi europei hanno intrapreso un percorso più sistematico e razionalizzato su questa tematica considerata indispensabile alla crescita di una cittadinanza più consapevole rispetto ai temi economici e finanziari.

Sulla scorta di queste premesse, nel 2012 è stato introdotto nei tradizionali test OCSE/PISA - destinati alla valutazione di competenze nella lettura, in matematica e scienze - un framework destinato a rilevare dati comparativi sulle competenze finanziarie di studenti 15enni. Obiettivo: fornire un quadro di riferimento utile per migliorare le politiche educative dei diversi stati in questa direzione.

 

Le conoscenze e le competenze da costruire riguardano, secondo le linee guida dell’OCSE e della Comunità Europea, la comprensione del concetto di moneta, denaro e prezzi e dell’utilizzo consapevole del denaro, la conoscenza del consumo presente e futuro, la capacità di gestire un budget correttamente, la prevenzione dell’indebitamento, ma anche ciò che permette di gestire correttamente le proprie risorse nell’arco della vita. Pertanto, in questo ambito vengono comprese anche la conoscenza del rischio e la comprensione delle tutele assicurative come forma di protezione, l’informazione e la comprensione delle forme di previdenza. Elementi che sono stati sottolineati in Italia nel disegno di legge 3389 del 3 luglio 2012 “Norme per l’educazione alla cittadinanza economica” dove l’educazione finanziaria si amplia, rafforzando la dimensione valoriale e sociale della cittadinanza.

 

Nel 2008, l’OCSE ha dato rilevanza a queste tematiche nella pubblicazione Recommendation on Good Practices for Enhanced Risk Awareness and Education on Insurance Issues, definendo obiettivi e buone pratiche per gli anni a venire, quali: la diffusione di percorsi educativi, a cominciare dalla scuola dell’obbligo, finalizzati ad aumentare la consapevolezza e la responsabilità verso i rischi potenziali a cui possono essere esposti gli individui  e, soprattutto nelle scuole superiori, l’approfondimento del concetto di rischio e dei meccanismi di base assicurativi.

A queste raccomandazioni si allinea l’iniziativa Io&irischi che, attraverso il progetto Io&irischi teens, accompagna gli studenti delle scuole superiori alla comprensione dei “fondamentali” assicurativi, quali i rischi puri e rischi speculativi, la legge dei grandi numeri, il calcolo del premio, l’indennizzo e la franchigia, oltre alle forme di previdenza complementare offerte dal comparto assicurativo.

 

Clicca qui per scaricare: OCSE, Recommendation on Principles and Good Practices for Financial Education and Awareness, 2005 (in formato pdf).

 

Clicca qui per scaricare: Recommendation on Good Practices for Enhanced Risk Awareness on Insurance Issues, 2008 (in formato pdf).

 

Io&irischi è un'iniziativa di educazione assicurativa realizzata dal Forum ANIA - Consumatori.
Privacy Policy